In primo piano

Avviato il censimento dei siti con presenza di Amianto

L’amministrazione comunale ha avviato le procedure per il censimento dei siti con presenza di amianto.

Con tale operazione il Comune di Caccamo risponde a quanto disposto dal dipartimento regionale della Protezione civile. La Sicilia infatti si è recentemente dotata di una legge per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivanti dall’amianto che coinvolge gli enti locali.

 Con l’emanazione della Legge Regionale 10/2014 la Regione Siciliana prevede un preciso cronoprogramma per l’emanazione del piano regionale di protezione dell’ambiente, di decontaminazione, di smaltimento e bonifica.

 Sulla base delle linee guida regionali gli enti locali dovranno redigere il loro “ Piano comunale amianto”.

Ai fini della salvaguardia della salute dei cittadini dai rischi derivanti dall’esposizione all’amianto, ai sensi del comma 7 dell’art. 5 della succitata Legge Regionale, per agevolare il censimento dell’amianto, il Comune ha predisposto un apposito modulo, da restituire, debitamente compilato, entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso.

Il modulo di auto notifica è scaricabile dal sito internet del Comune e dovrà essere compilato in duplice copia da inviare una al Comune di Caccamo e l’altra alla sede dell’A.R.P.A. territorialmente competente, esclusivamente tramite i seguenti indirizzi PEC:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Si avvertono i cittadini che le eventuali violazioni degli obblighi di auto notifica, determinano l’applicazione delle sanzioni, previste dall’art. 15, comma 4 della Legge 27 Marzo 1992 n. 257, che vanno da un minimo di €. 2.582,20 ad un massimo di €. 5.164,57.

                                                                                          Il Sindaco

                                                                                     Dott. Andrea Galbo