Le chiese

La storia di Caccamo è ricca di profonda umanità, saldamente legata ai valori del lavoro e della religiosità. Ne sono ulteriore testimonianza le numerose chiese esistenti nel suo territorio, alcune delle quali si impongono all'attenzione per l'importanza architettonica e artistica.

 

L'itinerario non può che iniziare dal Duomo, dedicato a San Giorgio. Fondato dai Normanni nel 1090, ampliato nel 1614, custodisce preziose opere d'arte, il blocco marmoreo del fonte battesimale datato 1466, della scuola del Gagini, cosi come il ciborio della cappella del SS. Sacramento del XV secolo; la tavola di Simone De Wobrek, raffigurante la caduta di Gesù sotto la croce del XVI secolo, le tele dei cinque sensi di scuola fiamminga e la grande tela raffigurante il miracolo di San Isidoro Agricola del 1641. All'interno della sagrestia si possono inoltre ammirare bassorilievi, dipinti, statue, messali, manoscritti paramenti sacri ricamati in oro, calici, ostensori.

 

Non lontano da Piazza Duomo, troviamo la chiesa dell'Annunziata. Fondata intorno al 1200, presenta agli esterni interessanti elementi barocchi. L'interno è suddiviso in tre navate ed impreziosito da opere d'arte come la tela raffigurante l'Annunciazione di Guglielmo Borremans, e alcuni stucchi di Bartolomeo Sanseverino.

 

Poco distante troviamo la chiesa di San Benedetto alla Badia. Fondata nel 1615 dalle suore benedettine, l'interno presenta un grande pavimento in maiolica di Nicola Sarzana, una splendida cancellata in ferro battuto a forma di grande ventaglio, una grandissima quantità  di stucchi attribuiti alla scuola del Serpotta ed inoltre marmi policromi, affreschi sulla volta e le tele degli altari laterali.
>> Biglietto di ingresso Chiesa di San Benedetto alla Badia
>> Avviso

 

La piazza del Duomo è circondata da altri splendidi monumenti barocchi,  la chiesa dell'Oratorio, il palazzo del Monte di Pietà , la chiesa delle anime sante del Purgatorio. Questo complesso monumentale costituisce uno dei più eleganti ambienti architettonici di Caccamo, scenario suggestivo utilizzato come cornice ad importanti spettacoli all'aperto e manifestazioni culturali.



Fra gli edifici religiosi di interesse artistico che consigliamo di visitare, ricordiamo, la chiesa di Santa Maria degli Angeli, che custodisce una preziosa "Madonna col Bambino", capolavoro del Gagini, ed i resti mortali del Beato Giovanni Liccio, patrono e protettore della città di Caccamo e la chiesa con annesso convento dei Cappuccini, con il suo imponente altare maggiore ligneo di stile dorico e corinzio.